Home » Giubileo 150° anniversario

Home/Home » Giubileo 150° anniversario
Home » Giubileo 150° anniversario 2017-06-19T07:30:16+00:00

Giubileo 150° Anniversario

APERTURA DEL GIUBIELI DEL 150 ANNIVERSARIO DELLA MADONNA DEL PERPETUO SOCCORSO NELLA CHIESA DI SANT’ALFONSO – 27 giugno 2015

ll 27 giugno 2015, in occasione del giorno designato per la festa, il Superiore Generale dei Redentoristi, padre Michael Brehl, ha proclamato ufficialmente l’inizio dell’Anno Giubilare di fronte all’icona originale della Madonna del Perpetuo Soccorso: 27 giugno 2015 – 27 giugno 2016.

Il 24 giugno, è iniziato nella chiesa di Sant’Alfonso, santuario di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso a Roma, il triduo in preparazione della festa – domenica prossima – e dell’inizio del Giubileo. La celebrazione è iniziata alle 18 con la recita della Novena Perpetua; e ha visto la partecipazione di un buon numero di Redentoristi e un gran numero di fedeli; poi si è celebrata l’eucaristica presieduta dal reverendo P. Giovanni Congiu (foto a lato), superiore della Provincia di Roma e predicatore di questo triduo. Egli ci ha detto che quest’anno giubilare non è solo una data per ricordare i 150 anni della consegna dell’icona da parte di Pio IX ai Redentoristi, ma è anche un motivo per ringraziare Dio per tutto ciò che ha fatto in ogni luogo dove i Redentoristi hanno seminato questa devozione. Celebriamo questo giubileo con lo slogan “Madre del Perpetuo Soccorso Icona d’amore”.

Il Superiore Generale dei Redentoristi, P. Michael Brehl, ha proclamato ufficialmente l’Anno Giubilare della Madonna del Perpetuo Soccorso durante la solenne cerimonia che si è tenuta nella Chiesa di Sant’Alfonso, dove viene venerata l’icona originale della Madonna del Perpetuo Soccorso. I momenti memorabili di questo evento storico hanno avuto inizio con una solenne celebrazione dei Vespri da parte dei Redentoristi che si sono riuniti nel santuario alle ore 17:40. Erano presenti insieme alla comunità di Sant’Alfonso, di Roma, i Superiori Maggiori provenienti dalle diverse parti del mondo. P. Michael Brehl ha presieduto la solenne Messa che è iniziata alle ore 18:00. Durante l’omelia ha pure detto che la Chiesa, con la concessione dell’indulgenza plenaria da parte di Papa Francesco, riconosce la grande importanza di questo anno giubilare. E’ per questo che tutti noi – Missionari Redentoristi, religiosi devoti della Madonna del Perpetuo Soccorso, insieme con molti laici che si sono uniti per celebrare con grande gioia i 150 anni di devozione a Maria che è il nostro Perpetuo Soccorso – questo è un importante anniversario. Infine ha incoraggiato tutti a seguire l’esempio dell’amato discepolo del Vangelo di questa sera e di accogliere ancora una volta Maria nei nostri cuori, nelle nostre case, nella nostra vita.

Nella Chiesa di Sant’Alfonso a Roma si celebra tradizionalmente la festa della Madonna del Perpetuo Soccorso nella domenica più vicina al 27 di giugno. Mantenendo la tradizione, Domenica 28 giugno 2015, si è tenuta la gioiosa celebrazione della Festa della nostra beata Madre. Sua Eminenza il Card. Agostino Vallini, Vicario per la Diocesi di Roma, ha presieduto la Celebrazione Eucaristica. Egli ha affermato che il perpetuo aiuto di Maria viene sperimentato come immediato e perpetuo. Ci ha detto come Alfonso amasse appassionatamente Maria e questo risulta evidente nel suo famoso e popolare libro Le Glorie di Maria. Il cardinale ha pure evidenziato il contributo di Alfonso alla Chiesa. Nel mondo di oggi, con le tante domande e sfide, dove le persone cercano risposte ed aiuto; in un mondo di ingiustizia ed oppressione, in che modo dobbiamo rispondere? Il nostro modo di aiutare deve essere al servizio di queste situazioni. Egli poi ha rivolto una parola ai Redentoristi dicendo che l’eredità e la tradizione alfonsiana deve essere mantenuta viva e deve essere trasmessa in modo da rispondere alle sfide del mondo. L’offertorio ha visto una rappresentanza di famiglie, che appartengono ai quattro gruppi di diversa lingua che la venerano nella comunità – Italiana, Polacca, Filippina e Latinoamericana. Dopo la solenne celebrazione eucaristica, i concelebranti ed i fedeli hanno partecipato ad una processione con l’icona della Madonna del Perpetuo Soccorso. Alcuni sostenitori di fede e lingua diversa si sono alternati a portarne il quadro adornato di fiori nella processione.

Images Of Our Workplace